Elisabetta Mottese

Assegnista di ricerca
Email: emottese@lex.unict.it

Orario di Ricevimento:Link



Parole chiave:

Diritto internazionale; Diritto dell’Unione Europea; Diritto internazionale Privato; diritti umani; diritto comparato; teoria dei controlimiti; adattamento; eccezione di ordine pubblico; diritto del mare; patrimonio culturale sottomarino; diritto dell’immigrazione;

Elisabetta Mottese è, dal marzo del 2015, assegnista di ricerca in diritto internazionale (IUS/13) e diritto dell’Unione Europea (IUS/14) presso il “Dipartimento Seminario Giuridico”, per lo svolgimento delle ricerche sul tema “Tutela dei diritti fondamentali ed eccezione di ordine pubblico nel sistema del diritto internazionale privato”.

Nell’anno accademico 2005-2006, è stata ammessa al corso di dottorato di ricerca in “Profili della cittadinanza nella costruzione dell’Europa” (XXI ciclo) e nell’anno accademico 2007-2008 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca presentando una tesi sul tema “Tutela multilivello dei diritti fondamentali e teoria dei controlimiti. Il sistema europea di protezione di diritti umani nei rapporti tra Corte Costituzionale, Corte di Giustizia e Corte Europea dei diritti dell’uomo: una integrazione ‘limitata’ ”.

Nelle materie del diritto internazionale e dell’Unione Europea, l’ambito privilegiato di ricerca attiene da sempre allo studio dei sistemi di interazione tra i diversi ordinamenti giuridici, nazionale - sovranazionale – internazionale; in particolare l’attività scientifica in tale settore si è particolarmente concentrata sull’analisi sia delle dinamiche di incontro/scontro dei predetti ordinamenti nel campo della tutela dei diritti fondamentali che dei processi di adattamento dell’ordinamento italiano al diritto internazionale e dell’Unione Europea.

Gli interessi di studio sono, in progress, rivolti ad indagare, secondo un approccio metodologico di tipo comparatistico, i rapporti tra i modelli di protezione dei diritti umani ed il funzionamento delle tecniche internazionalprivatistiche di coordinamento valoriale. Un altro filone di ricerca, legato all’interesse per quella peculiare branca del diritto internazionale che è il diritto del mare, si concentra sul tema della tutela del patrimonio culturale sottomarino.

Elisabetta Mottese è componente del progetto di ricerca interdisciplinare FIR 2014-2015 “Living in-between laws: per un modello ‘transnazionale’ di ius migrandi”, che analizza la dimensione multidisciplinare del fenomeno migratorio e della tutela dei diritti umani alla luce della marcata interdipendenza dei molteplici attori coinvolti al fine di ragionare su una nuova cornice giuridica di protezione del migrante nella prospettiva di delineare un sistema uniforme di regolamentazione dello ius migrandi.

I principali campi di interesse attengono al Diritto internazionale, al Diritto dell’Unione Europea ed al Diritto Internazionale Privato con particolare riguardo alle seguenti tematiche:  tutela dei diritti umani (sistemi multilivello di protezione e interazione tra sistemi normativie e giurisprudenziali; meccanismi di adattamento del diritto interno al diritto proveniente da fonti sovranazionali); concetto e funzione dell’eccezione di ordine pubblico (tutela dei diritti umani e coordinamento fra ordinamenti); diritto del mare (rapporti tra protezione dei beni culturali sottomarini, Convenzioni internazionali sul diritto del mare e normativa interna); diritto dell’immigrazione.

Clicca qui per visualizzare tutti gli insegnamenti