Adriana Ciancio

Professoressa di II fascia in IUS/08 - DIRITTO COSTITUZIONALE
Email: aciancio@lex.unict.it
Telefono: 095230405

Orario di Ricevimento:Link



Parole chiave:

Diritto costituzionale, Diritto costituzionale europeo; Parlamento; Governo; Diritti fondamentali; Partiti politici; Democrazia;  Integrazione politica in europa; Referendum; Internet e nuovi mezzi di comunicazione; Pluralismo; Giustizia costituzionale;

Laureata in giurisprudenza con il massimo dei voti e la lode. Già borsista CNR e poi Ricercatore Universitario per la disciplina Istituzioni di dirittto pubblico, attualmente è Professore associato di Diritto costituzionale nel Dipartimento di Giurisprudenza ed ha conseguito l’abilitazione a Professore Ordinario di Diritto costituzionale in sede di abilitazioni scientifiche nazionali. Ha svolto ricerche all’estero, finanziate dal CNR e dall’Università di Catania, presso l’Università di Nizza e presso l’Università Complutense di Madrid. E’ stata responsabile scientifico del Progetto « New strategies for democratic development and political integration in Europe, cofinanziato dalla Cammissione dell’UE nell’ambito dell’azione Jean Monnet, E’ stata responsabile scientifico dell’unità di ricerca locale dell’Università di Catania sul tema « Nuovi mezzi di comunicazione e pluralismo etico, linguistico e religioso », nell’ambito del PRIN 2008 « Nuovi mezzi di comunicazione e identità : omologazione o diversità » (Coordinatore a livello nazionale il Prof. M. Villone). Ha preso parte al Progetto di internazionalizzazione della Facoltà di Giurisprudenza di Catania su « La costruzione dell’identità europea : sicurezza collettiva, libertà individuali e modelli di regolazione sociale », nell’ambito dei Progetti di internazionalizzazione del Sistema Universitario finanziati dal MIUR per il triennio 2004-2006. E’ autrice di due monografie su « Il reato ministeriale » e « I gruppi parlamentari », entrambe edite dalla casa editrice Giuffrè di Milano, e di numerosi scritti sulle varie partiture del diritto pubblico e costituzionale, con particolare riguardo ai temi dell’organizzazione fondamentale dello Stato, dei diritti inviolabili dell’uomo e dei partiti politici. Collabora alle attività della « Università per l’Europa », rete di Università italiane ed estere, di cui è capofila La Sapienza di Roma, per studi e ricerche nel campo dell’integrazione politica nell’Unione europea. E’ componente del Comitato editoriale della Rivista scientifica polacca « Czasopismo Prawno-Historyczne (Journal of Legal and Historical Sciences. E’ membro del Collegio dei docenti del Dottorato in Giurisprudenza dell’Università di Catania. Parla correntemente inglese e spagnolo e possiede una discreta conoscenza della lingua francese.

Diritto costituzionale; Organizzazione fondamentale dello Stato; diritti fondamentali; condizione giuridica degli stranieri extracomunitari; giustizia costituzionale; organizzazione parlamentare; democrazia e integrazione politica in Europa; principio pluralista; partiti politici e gruppi parlamentari in Italia e in Europa; diritto costituzionale comparato.

E’ componente del Gruppo di ricerca Fir dell’Ateneo di Catania coordinato dal prof. B. Montanari sul tema “Tutela e promozione dei diritti sociali quali strumenti di legittimazione dell’Unione europea”.

- Partecipa alle attività del Centro di Ricerche e di formazione di eccellenza in Diritto costituzionale europeo “ECONET” dell’Università di Catania.

-E’ componente del Network di Ricerca “L’Università per l’Europa” coordinato a livello nazionale dal Prof. F. Gui dell’Università “Sapienza” di Roma, che ha lo scopo di incrementare la conoscenza del fenomeno di integrazione europea e di formulare proposte concrete per la realizzazione di un’Unione politica europea.

- E’ componente del Comitato editoriale della Rivista scientifica polacca “Czasopismo Prawno-Historyczne” (Journal of Legal and Historical Sciences), ISSN 0070-2471.

Clicca qui per visualizzare tutti gli insegnamenti