Francesca Leotta

Ricercatrice IUS/08 - DIRITTO COSTITUZIONALE
Sede: Via Gallo, 24 | Villa Cerami - I Piano
Email: fleotta@lex.unict.it

Orario di Ricevimento:Link



Parole chiave:

Sistemi federali e regionali; Sussidiarietà; Regioni a statuto speciale (in particolare, la Sicilia); Riforme costituzionali; Diritto alla privacy, from right to be let alone al data protection; Diritto alla salute; Turismo e Costituzione; Tutela dell’ambiente

Francesca Leotta (1977) è Ricercatore confermato di Diritto Costituzionale presso l’Università di Catania, Dipartimento di Giurisprudenza. Avvocato, è Dottore di ricerca in Discipline giuspubblicistiche.

Il principale ambito di ricerca è rappresentato dalla distribuzione della potestà legislativa nei sistemi federali e regionali, anche in relazione alle possibili applicazioni del principio di sussidiarietà [cfr.: “La competenza legislativa nei sistemi autonomisti. Dalla crisi della sovranità statale all'affermarsi della sussidiarietà” (2007); “Che fine ha fatto la sussidiarietà “verticale” nel riparto di competenze delineato nel Titolo V della seconda parte della Costituzione?” (2016)].  

Una recente analisi delle riforme costituzionali è dedicata alle modifiche del Titolo V della Costituzione [cfr.: “Possiamo fare a meno della sussidiarietà “verticale” nel riparto di competenze legislative delineato nel Titolo V della seconda parte della Costituzione? Osservazioni a margine del d.d.l.cost. S. 1429-D” (2016)].

Particolare attenzione è stata dedicata alle asimmetrie nei sistemi autonomistici [cfr.: “L'asimmetria nei processi autonomistici: una soluzione o un problema? Rileggendo C.D. Tarlton” (2007); “Asimmetria e processo di integrazione europea: soluzione transitoria o problema definitivo?”, (2007); “Contradictory Trends in Contemporary Federal and Regional Systems? A Theoretical Speculation on Subsidiarity, Asymmetry and Globalization” (2011)], come le Regioni speciali [cfr.: (con A. Cariola) “Art. 116” (2006)], in particolare la Sicilia [cfr.: “Capitolo 2. Le leggi ordinarie - 2.1. Il procedimento di formazione - 2.2. Le tipologie di leggi regionali ed i rapporti con le leggi statali: a) prima della riforma del Titolo V della Costituzione” (2012); “Il Comitato Regionale di controllo (CO.RE.CO) in Sicilia” (2014)] e le proposte di modifica allo Statuto siciliano [cfr.: “La potestà legislativa regionale nella bozza di Statuto siciliano del 17 marzo 2004. Osservazioni e proposte” (2005); “Verso il nuovo Statuto siciliano: la potestà legislativa regionale nella bozza del 17 marzo 2004 e nel disegno di legge AS n. 3369 del 2005” (2005)].

Un altro ambito di ricerca è rappresentato dal diritto alla privacy, nella sua “evoluzione” dal "right to be let alone" alla "data protection", specialmente con riferimento all’uso della telematica [cfr.: “Internet e le nuove frontiere della privacy” (2000); “Diritti della persona e nuove tecnologie informatiche” (2002); “Tutela della riservatezza, processo, prove: spunti di riflessione” (2009); (con M. Leotta) “Le reti telematiche delle amministrazioni pubbliche e la tutela dei dati personali” (2012-2013)]. Sono state affrontate anche le problematiche legate alle intercettazioni illecite [cfr.: “Il difficile equilibrio tra diritto di difesa e diritto alla riservatezza nel nuovo testo dell'art. 240 c.p.p.: una questione di legittimità costituzionale ancora «aperta»” (2010)].

Altri scritti riguardano: il diritto alla prova [“La prova nel processo amministrativo” (2007)]; l’autonomia finanziaria degli enti territoriali [“L’autonomia finanziaria di spesa degli enti territoriali al vaglio della Corte costituzionale…” (2007)]; la politica estera [“Governo e politica estera: Processi decisionali e responsabilità in sede G8 e NATO. Il ruolo del Presidente del Consiglio alla luce dell’attuale quadro normativo e della prassi applicativa” (2011)]; il pluralismo linguistico [“Pluralismo linguistico e reti telematiche della P.A.: quali prospettive per la comunicazione istituzionale con gli immigrati?” (2012)].

Riparto della potestà legislativa nei sistemi federali e regionali. Possibili applicazioni del principio di sussidiarietà.

Regionalismo speciale, con particolare riferimento allo Statuto siciliano ed alle proposte di modifica.

Riforme costituzionali, con particolare riferimento alle modifiche del Titolo V della Costituzione.

Diritto alla privacy, dal «right to be let alone» al «data protection». Intercettazioni illecite.

Disciplina del turismo a livello statale e regionale.

Tutela dell’ambiente.

Organizzazione della sanità. Responsabilità degli operatori sanitari.

Dal 2012 è membro del Comitato scientifico e del Comitato di redazione delle riviste giuridiche “Norma.it” (www.norma.dbi.it) and “Rassegna Amministrativa Siciliana”.

Clicca qui per visualizzare tutti gli insegnamenti