Rosaria Longo

Professoressa di I fascia IUS/18 - DIRITTO ROMANO E DIRITTI DELL`ANTICHITA`
Sede: Via Auletta, 14 - II piano
Email: salongo@lex.unict.it
Telefono: 095230410
Fax: 095230380

Orario di Ricevimento:Link



Parole chiave:

Locatio-conductio; Emptio-venditio; Ususfructus; Peculium; Potestati subiecti; Gai Institutiones; Agere per formulas; Sponsio-Fidepromissio-Fideiussio; Obligatio naturalis Senatusconsultum Macedonianum; Legata.

– Ha conseguito la Maturità Classica con il massimo dei voti. Si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Catania con il massimo dei voti e la lode, discutendo una tesi su “Litis contestatio formulare ed estinzione dell’obbligazione”. Già Dottore di Ricerca in Discipline Romanistiche (1993), Ricercatore Universitario (1994) e Professore Associato (2005), attualmente è Professore Ordinario, per il SSD IUS/18 “Diritto Romano e Diritti dell’Antichità”, presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Catania, e titolare della cattedra di Istituzioni di Diritto Romano.

– La sua attività di ricerca attiene, principalmente, al campo del diritto privato romano, nonché a quello del diritto pubblico romano. In particolare, si è accostata allo studio di svariate tematiche, quali gli iura in re aliena, la condizione giuridica dei potestati subiecti, le obligationes ex contractu, la nozione di naturalis obligatio, l’agere processuale repubblicano e classico, gli agri vectigales e la natura delle relative ‘concessioni amministrative’. Relativamente al campo delle fonti giuridiche e della giurisprudenza, si è interessata specialmente alle Institutiones di Gaio. I risultati progressivamente conseguiti nei suddetti campi di ricerca si sono tradotti nella pubblicazione di svariati saggi e articoli – apparsi in Riviste internazionali e Raccolte di Studi – e di diverse monografie; di queste il libro su “Filius familias se obligat? Il problema della capacità patrimoniale dei filii familias”, Giuffrè Editore, 2003, ha vinto, nell’ambito del “Concorso per il conferimento del VI Premio Romanistico Internazionale Gérard Boulvert”, il Premio speciale “Università degli Studi di Cassino”. I suoi interessi scientifici attuali sono indirizzati verso le garanzie personali di sponsio, fidepromissio e fideiussio.
 

– Già Componente di Progetti di Ricerca Nazionale (PRIN) sul Codice Veronese di Gaio (stato dell’Apografo e prospettive di riedizione), è attualmente Componente scientifico dei seguenti Progetti di Ricerca: Progetto di Ricerca nazionale “Scriptores iuris Romani” (SIR), finanziato dalla Scuola Normale di Pisa, diretto ad una ricostruzione palingenetica delle testimonianze giuridiche romane; Progetto di Ricerca locale (FIR 2014) “Soggetti deboli e ordinamento giuridico. Categorie ordinanti, status e trasformazioni sociali”.
 

– E' Componente della Segreteria Scientifica della Rivista Internazionale di Diritto Romano e Antico “IVRA”, cui collabora attivamente, anche attraverso la redazione di numerose rassegne bibliografiche.
 

– E' Revisore dei progetti di ricerca relativi alle proprie aree di competenza e ai correlati campi di interesse scientifico. è Revisore “peer” nella valutazione di prodotti di ricerca conferiti alla VQR. È Referee per diverse Riviste internazionali di Diritto Romano, come Annali del Seminario Giuridico dell’Università degli Studi di Palermo (AUPA), Studia et Documenta Historiae Iuris (SDHI), Quaderni Lupiensi.
 

– Dal 2008 è Componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in “Diritto Romano e Diritto Pubblico interno e sovranazionale” dell’Università di Palermo. Dal 2013 è Componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in “Giurisprudenza” dell’Università di Catania.
 

– Inserita attivamente nelle associazioni dei Professori universitari del suo settore, è Membro della “Società Italiana di Storia del Diritto” (SISD), e Membro della “Associazione Internazionale per la Ricerca Storico-Giuridica e Comparatistica” (ARISTEC).
 

– Intrattiene rapporti scientifici con diverse Università straniere, tra le quali la Universidad Rey Juan Carlos, la Universidade da Coruña, la Johannes Gutenberg-Universität Mainz. Ha tenuto Seminari e Conferenze nelle Università di Palermo, Napoli “Federico II”, Trento, Cassino, Messina, Torino, etc. Ha partecipato e continua a partecipare, anche come Relatrice, a Convegni nazionali ed internazionali in materia di Diritto Romano.
 

– È stata Componente di Commissioni di concorsi universitari.
 

– Nell’ambito delle attività organizzative universitarie, è Co-Responsabile del “Laboratorio di Diritto” presso la Scuola Superiore di Catania per la formazione di eccellenza. È Delegata dipartimentale all’Orientamento universitario. È Delegata dipartimentale al Counseling per il Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza. È Delegata dipartimentale alla Trasparenza, e Referente scientifico per le attività informative didattiche legate alle disposizioni vigenti sull’Offerta Formativa. è Componente del Gruppo di lavoro per la redazione del rapporto di Riesame per il Corso di Studi della laurea Magistrale in Giurisprudenza. – è Referente dipartimentale per il modello didattico “Alternanza Scuola-Lavoro” (Legge n. 107/2015).
 

– E' Abilitata all’esercizio della professione di Avvocato, e ha ricevuto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati la Toga quale Premio per avere riportato la votazione più alta nel relativo Concorso di Abilitazione. È iscritta, dal 2006, all’Albo degli Avvocati di Catania – elenco speciale dei Docenti universitari a tempo pieno.

  • Actio contro il fideiussor servi e actio de peculio contro il dominus, in Labeo vol. 44 (1998) pp. 377-413.
  • Naturalis obligatio e debitum servi in Gai. 3.119a, in Ivra, vol. 46 (1995, pubbl. 2000) pp. 53-97.
  • Filius familias se obligat? Il problema della capacità patrimoniale dei filii familias (Milano, Giuffrè, 2003) pp. VIII-327.
  • Alle radici dell’usufrutto di res quae usu consumuntur, in Studi per Giovanni Nicosia, vol. IV (Milano, Giuffrè, 2007) pp. 477-530.
  • D. 46.1.16.3-4 (e D. 44.7.10): ancora una riflessione, in Fides Umanitas Ius. Studii in onore di Luigi Labruna, vol. V (Napoli, Satura Editrice, 2007) pp. 2933-2974.
  • Naturalis obligatio, in Handwörterbuch der antiken Sklaverei (HAS), CD-ROM II (Stuttgart, 2008) pp. 1-7.
  • La «conventio cum aurifice» di Gai 3.147, in Index. Quaderni Camerti di Studi Romanistici, vol. 38 (2010) pp. 291-336.
  • ‘Quaeritur utrum emptio et venditio an locatio et conductio contrahatur’: l’ingaggio dei gladiatores in Gai. 3.146, in Studi in onore di Antonino Metro, vol. III (Milano, Giuffrè, 2010) pp. 467-507.
  • La mutua pecunia erogata al filius in potestate patris: presupposti e obiettivi della disciplina normativa, in Anuario da Facultade de Dereito da Universidade da Coruña, vol. 14 (2010) pp. 59-74.
  • La conventio cum aurifice di Gai. 3.147: il problema dell'inquadramento contrattuale negli orientamenti della iurisprudentia, in Studi in onore di Luigi Arcidiacono, vol. IV (Torino, Giappichelli, 2010) pp. 1955-2011.
  • Gai. 3.145 e la locatio in perpetuum degli agri vectigales municipum, in SDHI. vol. 78 (2012) pp. 255-322.
  • Senatusconsultum Macedonianum. Interpretazione e applicazione da Vespasiano a Giustiniano (Torino, Giappichelli, 2012) pp. XII-280.
  • Locare ‘in perpetuum’. Le concessioni in godimento di ager municipalis (Torino, Giappichelli, 2012) pp. VI-186.
  • A proposito di Guida, La tutela del compratore in caso di evizione fra garanzia e responsabilità. Soluzioni giurisprudenziali romane e problemi teorici attuali, in LR. (= Legal Roots) 4 (2015) pp. 386-404.
  • Il credito del servus nei confronti di un extraneus: ‘naturale’ creditum ?, in AUPA. (= Annali del Seminario Giuridico dell’Università degli Studi di Palermo) 58 (2015) pp. 131-176.

Diritto privato romano, Diritto pubblico romano, Diritto processuale romano, Gai Institutiones, la Giurisprudenza romana.

– Riceve, nel “Concorso per il conferimento del VI Premio Romanistico Internazionale Gérard Boulvert”, il Premio speciale “Università degli Studi di Cassino” per la monografia “Filius familias se obligat? Il problema della capacità patrimoniale dei filii familias”, Milano, Giuffrè Editore, 2003.
 

– Riceve dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati la Toga quale Premio per avere riportato la votazione più alta tra tutti i vincitori del concorso di Abilitazione all’esercizio della professione di Avvocato.
 

– E' Componente della Segreteria Scientifica della Rivista Internazionale di Diritto Romano e Antico “IVRA”.
 

– E' Componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in “Diritto Romano e Diritto Pubblico interno e sovranazionale” - sede amm.va Università di Palermo.
 

– E' Componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in “Giurisprudenza” dell’Università di Catania.
 

– E' Membro della “Società Italiana di Storia del Diritto” (SISD), e Membro della “Associazione Internazionale per la Ricerca Storico-Giuridica e Comparatistica” (ARISTEC).
 

– E' Componente del Progetto di Ricerca nazionale “Palingenesi degli Scriptores iuris Romani” (SIR), finanziato dalla Scuola Normale di Pisa, diretto ad una ricostruzione palingenetica delle testimonianze giuridiche romane.
 

– E' Componente del Progetto di Ricerca locale (FIR 2014) “Soggetti deboli e ordinamento giuridico. Categorie ordinanti, status e trasformazioni sociali”.
 

– E' Revisore dei progetti di ricerca relativi alle proprie aree di competenza ed ai correlati campi di interesse scientifico, e Revisore “peer” nella valutazione di prodotti di ricerca conferiti alla VQR.
 

– E' Referee per diverse Riviste internazionali di Diritto Romano, come Annali del Seminario Giuridico dell’Università degli Studi di Palermo (AUPA), Studia et Documenta Historiae Iuris (SDHI), Quaderni Lupiensi.
 

– E' Docente/Tutor di Dottoranda ammessa al Dottorato di Ricerca in “Diritto Romano e Diritto Pubblico interno e sovranazionale” - sede amm.va Università di Palermo.
 

– E' Co-Responsabile del “Laboratorio di Diritto” presso la Scuola Superiore di Catania per la formazione di eccellenza.
 

– E' Delegata dipartimentale all’Orientamento universitario.
 

– E' Delegata dipartimentale alla Trasparenza.
 

– E' Referente scientifico per le attività informative didattiche legate alle disposizioni vigenti sull’Offerta Formativa.
 

– E' Delegata dipartimentale al Counseling per il Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza.
 

– E' Componente del Gruppo di lavoro per la redazione del rapporto di Riesame per il Corso di Studi della Laurea Magistrale in Giurisprudenza.

Clicca qui per visualizzare tutti gli insegnamenti