Vania Patane'

Professoressa di I fascia in IUS/16 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE
Sede: Dipartimento di Giurisprudenza - Via Gallo, n. 24
Ufficio: V piano
Email: vpatane@lex.unict.it
Telefono: 095230363

Orario di Ricevimento:Link



Parole chiave:

Diritto al silenzio; processo penale nei sistemi di common law; giustizia penale minorile; giustizia riparativa e mediazione

Professore ordinario per il SSD IUS 16 (diritto processuale penale)  presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Catania.

Direttore del Centro di Ricerca sulla Giustizia dei Minori e della Famiglia - Università degli Studi di Catania (dal 2008 al 2016).

Ha svolto attività di ricerca presso la London School of Economics and Political Science, il King's College e l’Insitute of Advanced Legal Studies di Londra (1991, 1993, 1994, 1996, 1997, 2010) e presso la Law School dell’Università di Edimburgo (1996, 1997).

Ha coordinato progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea, dal M.I.U.R., dal C.N.R.

Componente, in qualità di rappresentante per l’Italia, della Commissione di esperti presso il Consiglio d’Europa per la redazione della Raccomandazione N. R (99)19 su "La mediazione in materia penale".

Componente, in qualità di rappresentante per l’Italia, del “Management Committee” dell’Azione COST A21, per un Programma di ricerca sul tema “Restorative Justice Developments in Europe”, finanziata dalla Commissione europea per il quadriennio 2002-2006, e Coordinatore del Working Group su “Policy oriented research” all’interno del suddetto Programma di ricerca.

Referente scientifico per la Scuola Superiore della Magistratura, partner italiano nel progetto di ricerca (coordinato dall’Ecole Nationale de la Magistrature), finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del Programma JUST 2011/2012, dal titolo “Judicial response to crime committed by EU unaccompanied juvenile offenders"

Supervisore della ricerca empirica nel progetto, finanziato dalla Commissione europea, dal titolo "Protecting young suspects in interrogations: a study on safeguards and best practices", coordinato dall'Università di Maastricht.

Principali interessi di ricerca:  diritto al silenzio, giustizia penale minorile, giustizia riparativa, processo penale nei sistemi di common law.

Laurea in Giurisprudenza, presso l'Università degli Studi di Catania, discutendo una tesi dal titolo: “Le dichiarazioni dell’imputato sul fatto altrui nei sistemi di common law”(1987);

Abilitazione all’esercizio della professione forense e iscrizione all’Albo degli Avvocati dell’Ordine di Catania (1990);

Dottore di ricerca in Scienze criminalistiche (1993);

Borsa di studio del C.N.R., di durata biennale, per lo svolgimento di attività di studio e di ricerca sul sistema di giustizia penale minorile (dal 1993 al 1995);

Borsa di studio, di durata biennale, per attività di ricerca post-dottorato (dal 1996 al 1998);

Ricercatore  presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Catania (dal 1998 al 2002);

Professore associato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Catania (dal 2002 al 2010);

Attualmente  professore ordinario per il settore scientifico disciplinare IUS 16 (diritto processuale penale): insegna  diritto processuale penale, diritto processuale penale comparato e comparative criminal procedure nel corso di laurea magistrale in Giurisprudenza, Dipartimento di Giurisprudenza, Università degli Studi di Catania;

Direttore del Centro di Ricerca sulla giustizia dei minori e della famiglia - Università degli Studi di Catania (dal 2008 al 2016);

Componente del Comitato Scientifico della Scuola Superiore - Università degli Studi di Catania (dal 2015);

Coordinatore del Corso di perfezionamento post lauream in Giustizia dei minori e della famiglia (dal 2012);

Componente del Comitato scientifico del Corso di perfezionamento post lauream in Giustizia dei minori e della famiglia (dal 2003 al 2012);

Componente del Consiglio direttivo della Scuola di Specializzazione per le professioni legali -  Università degli Studi di Catania (dal 2015);

Componente del Comitato scientifico dell’Osservatorio permanente sulla giustizia europea;

Dal 2002 al 2009 componente del collegio dei docenti del dottorato internazionale in Politiche penali europee, con sede amministrativa presso l’Università degli Studi di Catania (sede consorziata: Aix- Marseille);

Dal 2009 al 2013 componente del collegio dei docenti del dottorato internazionale in Politiche penali, processuali e della cooperazione giudiziaria, con sede amministrativa presso l’Università  degli Studi di Catania (sedi consorziate: Aix- Marseille, Madrid);

Dal 2013 componente del collegio dei docenti del dottorato in Giurisprudenza, con sede amministrativa  presso l’Università degli Studi di Catania;

Delegato all'internazionalizzazione per il Dipartimento di Giurisprudenza (dal 2008 al 2015);

Componente della Commissione paritetica per la didattica presso la Facoltà di Giurisprudenza (dal 2003 al 2008).

L'attività di ricerca è stata prevalentemente condotta - spesso in chiave comparatistica, soprattutto con i sistemi penali di common law - sui temi del diritto al silenzio dell'imputato, del processo penale a carico di imputati minorenni, della mediazione in materia penale come modalità alternativa di composizione del conflitto derivante dal reato.

Membro dell' Associazione tra gli  Studiosi del Processo Penale (A.S.P.P.)

Membro dell' European Forum for Restorative Justice (E.F.R.J.)

Componente del Comitato scientifico della rivista "MinoriGiustizia", Franco Angeli, Milano

Componente del Comitato editoriale della collana "Procedura penale", Giappichelli, Torino

Componente del comitato di revisori della collana IURA (ETS, Pisa)

Componente del comitato di revisori della rivista “Diritto penale e processo”

Componente del comitato di revisori della collana del Dipartimento di diritto pubblico, comunitario e internazionale dell’Università di Padova

Clicca qui per visualizzare tutti gli insegnamenti