Laura Santa Rizza

Email: lrizza@lex.unict.it
Ciclo: XXIX
Tutor: Professoressa Nicoletta Parisi

Linee di ricerca

Settori scientifico- disciplinari: diritto dell'Unione europea; diritto internazionale; diritti umani.
Tematiche di ricerca: protezione internazionale; sistema europeo comune di asilo; mandato d'arresto europeo; whistleblowing; riconoscimento giuridico delle unioni civili di coppie omosessuali.


Parole chiave
Migrazioni; asilo; protezione internazionale; minori non accompagnati; clausola di sovranità; sistema Dublino
Abstract

Titolo della tesi: Il sistema europeo comune di asilo: la protezione internazionale dello straniero in Europa

La tesi di dottorato intende approfondire le questioni giuridiche sottese alla costruzione del sistema europeo comune di asilo, il cui obiettivo è sancito nell’art 78 del TFUE. Sarà affrontato il processo di costruzione del sistema comune europeo di asilo (artt. 76-80 TFUE), ripercorrendo le tappe più rilevanti della comunitarizzazione della politica d’immigrazione e di asilo all'interno dell'Unione.
L'emergenza umanitaria impone di interrogarsi sull'efficienza o meno degli strumenti giuridici adottati dall'Unione europea e dagli Stati membri e in particolare dall'Italia, al fine di studiare una migliore politica migratoria in materia di asilo volta a garantire il rispetto dei diritti fondamentali dei richiedenti e l'equa ripartizione di responsabilità tra gli Stati dell'Unione.
Il tema di ricerca analizza lo stato d’integrazione normativa attuale in materia dell’immigrazione, nonché esamina l’influenza delle pronunce giurisprudenziali delle Corti europee sull'ordinamento interno. Per tale ragione il tema della protezione internazionale dello straniero e, più in generale, quello dell'immigrazione si presta a considerazioni giuridiche di più ampio raggio quale la tutela multilivello dei diritti fondamentali.
Nell’ambito di questa tematica i profili di maggiore interesse che pongono particolari nodi problematici e che saranno approfonditi sono: la determinazione del Paese competente ad esaminare la domanda di asilo così come disciplinata dal Regolamento Dublino e come bilanciata con la cosiddetta clausola di sovranità; la definizione delle categorie di soggetti rientranti nella nozione di protezione internazionale e in quella di asilo; esame dello speciale regime derogatorio che si applica alla categoria dei minori stranieri non accompagnati.

Biografia

Nel 2012 laurea magistrale ciclo unico in Giurisprudenza Università degli Studi di Catania discutendo una tesi in diritto dell'Unione europea dal titolo "L'espulsione dello straniero irregolare prima e dopo la sentenza El Dridi. Gli orientamenti giurisprudenziali e la risposta legislativa".
Subito dopo la laurea inizia a collaborare con la cattedra di Diritto dell'Unione europea della Professoressa Parisi presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell'Università di Catania approfondendo il tema del diritto di asilo.
Nel 2013 svolge attività didattica nell'ambito del corso "Servizi per l'immigrazione e elementi di cittadinanza" organizzato dalla Prefettura di Catania.
Nell'ottobre 2013 svolge attività di formazion sul "Whistleblowing" nell'ambito del corso di formazione per dirigenti dell'Ateneo di Catania sulla legge anticorruzione 190/2012.
Nel 2013 vince la borsa di studio per il Dottorato di Ricerca in Giurisprudenza XXIX ciclo dell'Università di Catania presentando un progetto di ricerca sul sistema europeo comune di asilo.
Nel 2015 cultore della materia di diritto dell'Unione europea.
Nel 2015 si abilita alla professione forense.
Dal febraio 2016 è iscritta all'albo degli avvocati del foro di Catania.
Collabora come avvocato presso uno studio legale occupandosi prevalentemente di diritto penale e immigrazione.

Relazioni tenute in convegni accademici, seminari e corsi di aggiornamento professionale:
Seminario 5 marzo 2015 "E vivo l'Europa" corso propedeutico per una didattica sulle istituzioni europee, rivolto a dirigenti e personale scolatsico organizzato dall'associazione Maestri Cattolidi di Ragusa, relazione sulle Istituzioni europee.
Convegno 12 dicembre 2014 "Oltre la cittadinanza la condizione giuridica degli stranieri nell'ordinamento europeo" organizzato dall'Università degli studi di Catania Dipartimento di Scienze Politiche, relazione "il minore straniero non accompagnato richiedente asilo".
Convegno 29 maggio 2014 "Vecchie e Nuove "famiglie" nel dialogo tra Corti europee e giudici nazionali" organizzato dall'Università degli studi di Catania Dipartimento di Scienze giuridiche, relazione sul riconoscimento giuridico delle unioni civili di coppie omosessuali.

Partecipazione a corsi, seminari e convegni:
Gennaio 2017 (Roma 18-21 gennaio) - Corso intensivo di aggiornamento per operatori legali specializzati nel settore della protezione internazionale organizzato dall'Associazione studi giuridici per l'immigrazione ASGI;
Maggio 2017 - Convegno "La gestione delle migrazioni:una sfida per l'Europa democratica", l'Università di Catanzaro il convegno;
Aprile 2015 - Progetto di alta Formazione dottorale dell'Università Cà Foscari di Venezia.
Ottobre 2014 - Incontro di dottorandi in diritto internazionale e dell'unione europea organizzato dalla SIDI presentando nella sessione diritti umani il proprio progetto di ricerca sul sistema europeo comune di asilo.
Settembre 2014 - Convegno nazionale della Croce Rossa "dal 22 agosto 1864 un secolo e mezzo di cammino per il Diritto Internazionale Umanitario. La sfida umanitaria attuale del fenomeno migratorio".
Marzo e aprile 2014 - Progetto di Alta Formazione dottorale dell'Università Cà Foscari di Venezia.

Partecipazione a progetti di ricerca:
Università Cattolica del Sacro Cuore progetto di ricerca "Crisi dell'eurocentrismo e futuro dell'umanesimo europeo: prospettive storico-culturali, religiose, giuridiche ed economico sociali".

Pubblicazioni:
- L. Rizza (2013), La tutela del dipendente pubblico ex art. comma 51 legge n. 190/2012.  Diffondere la cultura del whistleblowing per un’efficace lotta alla corruzione.  I QUADERNI EUROPEI, ISSN: 1973-7696
- L. Rizza (2013), Il caso Melloni: la Corte di giustizia risponde con il primato dell’Unione alle pretestuose preoccupazioni dei giudici nazionali. Riconoscimento delle decisioni giudiziarie rese a seguito di procedimenti in absentia. EUROPEANRIGHTS NEWSLETTER 41
- L. Rizza (2017), Problematiche relative al riconoscimento di coppie omosessuali, in A. Ruggeri, D. Rinoldi, V. Petralia (a cura di) Vecchie e nuove famiglie nel dialogo tra Corti europee e giudici nazionali, atti del convegno di Catania 29 maggio 2014, ed. Editoriale Scientifica, 2017, p. 269-296

Periodi di studio all'estero:
Nel maggio 2014 - corso UAF  "Partecipazione ad un'udienza presso la Corte europea (nell'ambito del diritto dell'UE)" (Bruxelles, Strasburgo e Lussemburgo);
Nel giugno - luglio 2015 partecipazione alla summer school on Eu Immigration and Asylum Law and Policy organizzata da Odysseus Network presso l'Università ULB di Bruxelles;
Nel mese di luglio 2016  periodo di studio presso il Centro di ricerca svizzero  Institut suisse de droit comparé di Losanna.

Formazione linguistica
Prima del corso di Dottorato: Conseguimento della certificazione Fit in Deutsch, Goethe Institut
Durante il corso di Dottorato: Frequenza del corso “Selected Topics in International Criminal Law”, Prof.ssa R. Sicurella, Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Catania

Situazione occupazionale dopo il conseguimento del titolo di Dottore di ricerca
La Dott.ssa Avv. Laura Santa Rizza svolge la professione di avvocato a Catania occupandosi di diritto penale e diritto dell’immigrazione.
È cultore della materia di Diritto dell’Unione Europea e tutor presso il Dipartimento di Scienze umanistiche.
È membro dell’Accademia Diritto e immigrazione dell’Università della Tuscia di Viterbo.