Rosario Di Grazia

Email: rosario.di.grazia@gmail.com
Ciclo: XXX
Tutor: Professore Giovanni Raiti

Linee di ricerca

Garanzia dell'azione giurisdizionale; principio di soccombenza; spese giudiziali civili. 


Parole chiave

Spese processuali; abuso del processo; soccombenza; causalità; interesse; diritto di azione e di difesa; incremento dei costi del processo; comparazione.


Abstract

Le più recenti politiche processuali in materia di spese giudiziali civili

Il progetto di ricerca di Rosario Di Grazia si prefigge l’obiettivo d’indagare sull’evoluzione della disciplina delle spese processuali (lato sensu considerate ed includenti, così, anche le fattispecie di sanzione pecuniaria per abuso del processo) e dei criteri fondanti la medesima disciplina (soccombenza, causalità, interesse, abuso del processo) tentando di individuare i limiti di compatibilità della mutata ratio di essa con i principi di rango costituzionale nazionale e sovranazionale posti a tutela del diritto di azione e di difesa. Oggetto d'indagine sono anche il progressivo aumento delle voci di spesa di cui alla parte II del D.P.R. 30 maggio 2002 n. 115 (meglio conosciuto come “Testo Unico in materia di spese di giustizia”) e le corrispondenti discipline dei principali ordinamenti nazionali europei. 

Biografia

Rosario Di Grazia è un dottorando di ricerca in Giurisprudenza (XXX ciclo) dell'Università degli Studi di Catania. Oggetto della sua ricerca è il diritto processuale civile, con particolare riguardo agli istituti dell'intervento nel processo, dei riti processuali e delle spese giudiziali civili. Ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza nell'Università degli Studi di Catania. Ha svolto la pratica forense presso l'Avvocatura Distrettuale dello Stato di Catania. Ha svolto attività occasionale di docenza e di tutorato. Ha studiato economia politica, politica economica, economia aziendale, statistica economica e diritto pubblico presso l'Università degli Studi di Messina. Ha altresì studiato diritto patrimoniale, penale e processuale canonico presso lo Studio Teologico S. Paolo di Catania. Dal dicembre 2015 è cultore di diritto processuale civile nell'Università degli Studi di Catania. Dal gennaio 2016 è membro della commissione d'esami di diritto dell'esecuzione civile presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Catania. Nel febbraio 2016 ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato.

Pubblicazioni:
R. Di Grazia, Compatibilità costituzionale del divieto di conversione del rito sommario in ordinario nei giudizi di opposizione alla stima nelle espropriazioni per pubblica utilità. Alcune osservazioni a margine della Sentenza n. 10/2013 della Corte Costituzionale, in www.federalismi.it
R. Di Grazia, La condanna alle spese dell’interveniente adesivo dipendente, nota a Corte d’appello di Perugia 1 luglio 2013 n. 241, in il Corriere giuridico, 2014, 6, p. 854 e ss.
R. Di Grazia, La compensazione delle spese giudiziali dopo la l. 10 novemembre 2014, n. 162, in Rivista di diritto processuale, 2015, 6, p. 1529 e ss. 

Situazione occupazionale dopo il conseguimento del titolo di Dottore di ricerca
Predisposizione di una nota a sentenza in corso di pubblicazione sulla Rivista di diritto processuale.
Conclusione con successo del percorso formativo 24 cfu presso il nostro Ateneo.
Breve supplenza in qualità di assistente amministrativo presso il C.D. Mario Rapisardi di Catania.
Studio e partecipazione a concorsi pubblici in corso di svolgimento.