Valeria Licciardello

Email: valeria.licciardello@phd.unict.it
Ciclo: XXXV
Tutor: Professore Fabrizio Siracusano

Linee di ricerca

diritto penitenziario; misure alternative alla detenzione; strumenti di controllo a distanza; diritto processuale penale; misure cautelari; condizioni di detenzione e sovraffollamento carcerario; esecuzione penale esterna; violenza di genere


Parole chiave

diritto penitenziario; funzione della pena; trattamento penitenziario; amministrazione penitenziaria; sorveglianza elettronica; magistratura di sorveglianza; principio rieducativo; braccialetto elettronico; GPS tracking; RF; RAM


Abstract

I dispositivi di controllo elettronico nell’ordinamento penale (titolo provvisorio)

Il lavoro di ricerca esamina lo stato dell’arte dei dispositivi di monitoraggio elettronico e indaga le implicazioni giuridiche derivanti dalla diffusione della sorveglianza elettronica nell’ordinamento penale.
Speciale attenzione va dedicata ad altri ordinamenti europei nei quali l’implementazione delle esigenze di controllo attraverso le tecnologie di monitoraggio a distanza può dirsi stabilizzata.

Biografia

Valeria Licciardello è nata a Catania il 21-07-1991.
Ha ottenuto la maturità classica presso il liceo “Mario Cutelli” di Catania.
Ha conseguito la laurea magistrale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Catania il 25-06-2019, discutendo una tesi in Storia del Diritto Romano dal titolo “La Provocatio ad populum come espressione di garantismo nel sistema della repressione criminale romana”. Relatrice: Chiar.ma Prof.ssa Rosaria Longo.
Dal 22-09-2019 al 19-03-2021 è stata tirocinante ex art. 73 d. l. 69/2013 (conv. l. 98/2013) presso il Tribunale di Sorveglianza di Catania. Magistrato affidatario: Dott. Salvatore Meli.

Nel 2019 ha partecipato a un corso di formazione presso la Casa Circondariale di Catania “Piazza Lanza” relativo al funzionamento dell’amministrazione penitenziaria ivi operante organizzato dal Ministero della Giustizia.
Dal 31-10-2019 è dottoranda di ricerca in Giurisprudenza (Internazionale) presso l’Università di Catania (XXXV ciclo) con un progetto di ricerca in Diritto Penitenziario dal titolo I dispositivi di controllo elettronico nell’ordinamento penale

Formazione linguistica

Nell’aprile del 2019 è stata beneficiaria di una borsa di studio finanziata dall’Università di Catania relativa alla frequenza del corso per il conseguimento della certificazione TOEFL di lingua inglese
Attualmente continua lo studio della lingua inglese e della lingua spagnola.