Attività dottorandi


L’attività di formazione comprenderà ogni anno:

un corso seminariale interdisciplinare, su argomenti di carattere generale con docenti esterni e interni (minimo 3 CFU);

corsi seminariali specialistici relativi agli ssd oggetto delle tesi nei primi 2 anni - obbligo di frequenza per dottorando di un insegnamento (i dottorandi dovranno presentare delle relazioni durante i corsi).

Si garantirà la previa messa a disposizione di materiale di studio.

30 ore di seminari specialistici, scelti dal tutor tra quelli organizzati nel Dipartimento o da altri Dipartimenti anche di Università straniere, dalla Scuola Superiore, dalla Scuola di Specializzazione per le professioni legali, da Società scientifiche.

Relazione annuale sulla tesi in lingua italiana e in lingua inglese.

L’offerta formativa include facoltativamente il Progetto Dottorale di Alta formazione in Scienze Giuridiche Università Ca’ Foscari Venezia, alla cui organizzazione partecipa il Dottorato.

PHD Day’s Ateneo di Catania: seminari in materia di gestione e valutazione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento.

La ricerca di ciascun dottorando avverrà sotto la guida di un docente e sarà sottoposta a verifiche trimestrali dinanzi al collegio docenti.

Linguistica

Le competenze linguistiche saranno perfezionate con un’offerta didattica integrata dai corsi del CLMA, dai corsi di lingua giuridica e specialistici in lingua inglese mutuati dalla laurea magistrale in Giurisprudenza e dalla Scuola Superiore, con valutazione finale; ulteriore strumento sarà lo studio di normativa e giurisprudenza sovranazionale e straniera, per creare professionisti in grado di affrontare questioni di diritto sovrannazionale. Sarà stimolata la conoscenza di una seconda lingua.

Informatica

Per le conoscenze informatiche saranno organizzati dei seminari ad hoc con degli esperti al fine di conseguire la capacità di consultare adeguatamente le banche dati (italiane e straniere), nonché dei seminari con esperti informatici per l’utilizzo di software applicativi.