Open Day 2017

 

Allo scopo di favorire una scelta consapevole del percorso universitario ai Diplomandi degli Istituti scolastici superiori della Sicilia, il Dipartimento di Giurisprudenza - in collaborazione con il COF - nell’ambito delle attività di Orientamento ha organizzato l’Open day, svoltosi nella giornata del  2 marzo 2017, dalle ore 8.30 alle ore 13.00 (sessione antimeridiana) e dalle ore 14.30 alle ore 18,00 (sessione pomeridiana), presso il polo didattico “G. Virlinzi”, via Roccaromana 43/45, Catania, onde consentire ai partecipanti di prendere visione dei locali in cui si svolgono le attività didattiche del primo anno di Corso.

       Le due sessioni hanno preso avvio dalla presentazione del Corso di laurea, con indicazioni delle relative prerogative, modalità di accesso e di svolgimento, a cura del Direttore del Dipartimento, prof. Roberto Pennisi, e del Presidente del Corso di laurea, prof. Giovanni Di Rosa, nonché con la partecipazione del Delegato all’Orientamento, prof. Mario Genovese e il contributo di alcuni studenti già iscritti al Corso. A seguire si è data voce ai Docenti del Corso in un incontro d’introduzione al mondo del diritto, dove sono state affrontate questioni giuridiche d’attualità nell’intento di favorire una migliore consapevolezza dell’oggetto del corso di studi. Quindi è stata illustrata, a cura di Docenti impegnati in tali attività, l’offerta formativa ‘avanzata’, caratterizzata da qualificate esperienze e opportunità nell’ambito della pratica del diritto (simulazioni processuali, legal clinic, preparazione alle moot Court competition, laboratori giuridici e tirocini anticipati) e della dimensione internazionalistica (insegnamenti in lingua inglese, corsi Jean Monnet, soggiorni di studio Erasmus, stage all’estero). Quindi apposito spazio è stato dato alla varietà di sbocchi lavorativi offerti dalla laurea in Giurisprudenza, attraverso il personale apporto di rappresentanti delle professioni legali (avvocatura, magistratura, notariato) e di figure dirigenziali della pubblica sicurezza, i quali hanno esposto l’iter d’accesso al rispettivo ruolo e delineato i relativi tratti caratterizzanti, anche in risposta alle domande rivolte dagli interessati. Di seguito è stata presentata la Scuola Superiore di Catania, istituzione di alto profilo culturale, la quale può offrire un surplus formativo d’eccellenza associabile al corso di laurea in Giurisprudenza, mentre a conclusione di ciascuna sessione si è svolta una simulazione del Test di verifica (obbligatorio ma non selettivo per l’accesso al Corso), su un campione di quesiti attinenti a comprensione e uso di testi complessi/funzionali allo studio, a conoscenze linguistiche di base, nozioni storiche e tematiche di rilevanza sociale, politica ed economica, nonché a capacità ragionative e logico-deduttive.