Salvatore Raciti

Assegnista di ricerca
Email: sraciti@lex.unict.it
Telefono: 095230478

Orario di Ricevimento:Link



Parole chiave:

Filosofia; Diritto; Biogiuridica; Bioetica; Biodiritto; Questioni di fine vita; Salute; Sanità digitale

Salvatore Antonino Raciti è dottore di ricerca in “Scienza, Tecnologia & Diritto” e assegnista di ricerca. È avvocato. Collabora con le cattedre di Filosofia del diritto e Biogiuridica, svolgendovi attività di studio e seminariale. È membro del Centro di Studi di Teoria e Critica della Regolazione Sociale. È consulente dell'IRES Piemonte. Si occupa di questioni propriamente attinenti alla dimensione della filosofia del diritto e di tematiche relative al rapporto tra bioetica e diritto. Tra i propri interessi di ricerca figura l'analisi delle applicazioni giurisprudenziali e delle implicazioni etiche del principio di precauzione nonché la disamina delle questioni poste sul piano giuridico, filosofico e sociale dall'applicazione delle ICT in ambito sanitario. Ha esaminato i profili di incoerenza politica, normativa e concettuale che connotano l'irreversibile processo di maturazione del diritto in generale, e del sistema penale in particolare, verso l'universalità razionale. Attualmente la propria ricerca riguarda gli effetti delle innovazioni apportate dal processo di digitalizzazione in sanità sulla relazione e sul rapporto giuridico medico-paziente. Si occupa dei riflessi della e-health sul diritto alla privacy.

Salvatore Antonino Raciti ha conseguito il diploma di maturità classica nel 1994 presso il Convitto Nazionale “Mario Cutelli”. Ha conseguito il diploma di laurea in Giurisprudenza nel 2001 presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Catania, discutendo una tesi di Filosofia del Diritto su “Diritto e rivoluzione”. Svolge attività di studio e ricerca presso la cattedra di Filosofia del Diritto (Prof. Salvatore Amato) dal 2001; è stato assegnatario di borsa di studio per tutoring. Nel 2009 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in “Scienza, Tecnologia & Diritto” (Tutor: Prof. Salvatore Amato), discutendo una tesi su “La responsabilità professionale in telemedicina”; nel 2010 ha conseguito il premio di dottorato bandito dall'IRES Piemonte-Osservatorio ICT. Dal 2010 è consulente dell'IRES Piemonte. È cultore della materia (Filosofia del Diritto; Biogiuridica) giusta provvedimento del Consiglio di Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Catania n. 1821/2010. È membro delle commissioni di esame di Filosofia del diritto (Proff.ri Salvatore Amato, Alberto Andronico, Alessio Lo Giudice), Biogiuridica (Prof. Salvatore Amato), Informatica di base e giuridica (Prof. Alessio Lo Giudice). È docente di ADE (Elementi giuridici di sanità digitale) presso il Corso di laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche. È assegnista di ricerca per le cattedre di Filosofia del Diritto e Biogiuridica. Dal 2008 è docente (diritto sanitario; diritto alla salute; bioetica; biodiritto) in Master di I e II livello, Corsi di Perfezionamento e Corsi E.C.M. banditi da enti pubblici (Regione Siciliana – Assessorato Salute; Camera di Commercio di Catania), aziende sanitarie (ARNAS “Garibaldi” di Catania), istituzioni universitarie (Libera Università “San Pio V” – Roma; Università Telematica “Giustino Fortunato” - Benevento) ed enti di formazione (Istituto Valdisavoia di Catania; Campus Don Bosco di Catania). È avvocato del Foro di Catania.

  • “Il principio di precauzione: applicazioni giurisprudenziali ed implicazioni etiche”, in AA.VV., “Il principio di precauzione tra filosofia biodiritto e biopolitica” (a cura di L. Marini e L. Palazzani), Edizioni Studium, Roma 2008.
  • “La responsabilità professionale in telemedicina”, Edizioni ARACNE, Roma 2010.
  • “Biometria. I codici a barre del corpo”, GIAPPICHELLI, Torino 2013 (con S. Amato e F. Cristofari).
  • In corso di pubblicazione:
  • Recensione “Universality of Punishment”, AA.VV., Cacucci Editore, Bari 2015.
  • Work-in-progress:
  • “I processi di change management in sanità: l'implementazione dei sistemi di sanità digitale”.

Filosofia e Teoria del diritto – Diritto e giustizia – Diritto, norma e ordinamento – Diritto e morale – Dignità e questioni di fine vita – Diritto e salute – Salute e malattia – Relazioni medico-paziente – Sanità digitale (e-Health) e diritto.

Premi o riconoscimenti: Premio di dottorato bandito dall'IRES Piemonte-Osservatorio ICT

Direzione o partecipazione a progetti editoriali: membro del Centro di Studi di Teoria e Critica della Regolazione Sociale

Consulenze scientifiche/professionali: consulente dell'IRES Piemonte; consulente Collegio IPASVI Siracusa 

Clicca qui per visualizzare tutti gli insegnamenti