International Moot Courts


FotoIl Dipartimento di Giurisprudenza si propone come soggetto referente per tutti gli studenti dell’Ateneo di Catania interessati a partecipare a gare, premi o programmi di simulazione di attività diplomatiche, giurisdizionali o legislative promosse a fini educativi a livello nazionale e internazionale.

Il Prof. Rosario Sapienza è il docente delegato per il  coordinamento delle partecipazioni alle competizioni di mooting nazionale e internazionale.

Per ulteriori informazioni sulle Moot Court Competitions, nonché sulle modalità di partecipazione alle iniziative in concorso: risorse.internazionali@lex.unict.it  

International Moot Courts
Forte dell’esperienza guadagnata nell’ambito del mooting internazionale, il Catania ILSA Chapter  (International Law Students Association) è il referente presso la Cattedra di Diritto internazionale delle simulazioni processuali in materia internazionalistica promosse dall’Ateneo Catanese. Gli studenti sono supportati durante l’intera fase di preparazione delle competizioni dai membri senior dell’Associazione, collaboratori della cattedra di Diritto Internazionale, dottorandi e giovani ricercatori
 
L’ILSA promuove la partecipazione a prestigiose competizioni nazionali e internazionali, in particolare:

  • Jessup International Moot Court Competition (ILSA) 
    La Philip C. Jessup International Moot Court Competition é la più grande competizione di diritto internazionale pubblico del mondo. la Jessup Competition viene oggi organizzata ogni anno dall’International Law Student Association (ILSA). L’ultima edizione ha visto la partecipazione record di ben 632 università provenienti da 92 paesi. La competizione consiste in una simulazione processuale in lingua inglese, basata su di un caso fittizio (il Compromis) avente ad oggetto una disputa fra stati di fronte alla Corte Internazionale di Giustizia. Ad ogni squadra, composta da 2 a 5 studenti, é richiesta la preparazione di due memorie scritte – una per il richiedente, Applicant, e una per il rispondente, Respondent – e la difesa orale delle parti di fronte ad un panel composto da tre giudici.  Le squadre si affrontano dapprima a livello nazionale, in una selezione finalizzata ad attribuire il titolo di National Champion. La squadra vincente si qualifica poi per la partecipazione, in rappresentanza dell’Italia, alla competizione internazionale che si tiene generalmente fra la fine di Marzo e gli inizi di Aprile a Washington DC (USA).
     
  • Nuremberg Moot Court
    Tutoring: dott.ssa Giuliana Quattrocchi
  • Premio Giuseppe Sperduti (Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale)
    Il premio “Giuseppe Sperduti” è indetto annualmente dal Comitato per i Diritti Umani della SIOI presso la sede centrale della SIOI, a Roma. Il premio è assegnato a seguito di una gara di simulazione processuale su un caso pratico relativo all’applicazione della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti umani e delle libertà fondamentali e relativi Protocolli. Il Comitato predispone un  caso pratico avente ad oggetto una vicenda ipotetica riguardante lo Stato Italiano, tenendo conto delle questioni di maggiore attualità affrontate dalla giurisprudenza della Corte europea dei diritti umani. Il premio è aperto a tutte le Università italiane in cui si insegnano discipline giuridiche. Ciascuna squadra è composta da tre studenti universitari regolarmente iscritti da almeno un anno ad un corso di laurea. I componenti della squadra vincitrice del concorso beneficiano dell’opportunità di partecipare ad un tirocinio formativo presso la Corte Europea di Strasburgo. 
     
  • Premio Sperduti | Competizioni recenti