Elisa D'Alterio

Professoressa di I fascia IUS/10 - DIRITTO AMMINISTRATIVO
Ufficio: Via Gallo, 24 - 3° piano, st. 43
Email: edalterio@lex.unict.it elisa.dalterio@gmail.com
Skype: elisa0957

Orario di ricevimento: Giovedì dalle 14:00 alle 15:00 | Venerdì dalle 09:00 alle 10:00 Attività temporaneamente sospesa - edalterio@lex.unict.it

Disponibilità tesi: 9 (già assegnate 6)



Parole chiave:

Pubblica amministrazione; Diritto amministrativo; Controlli delle pubbliche amministrazioni; Anticorruzione; Trasparenza amministrativa; Esternalizzazioni di attività pubbliche; Finanza pubblica; Sistema amministrativo penitenziario; Attività delle corti internazionali; Diritto amministrativo europeo; Diritto amministrativo globale;

Elisa D’Alterio è Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Catania, con delega alla Ricerca di Dipartimento (nominata nel 2018). Inoltre, presiede, da fine settembre 2018, l'Ufficio per i procedimenti disciplinari del personale tecnico-amministrativo dell'Ateneo.

Già Visiting Researcher a SciencesPo, Parigi (2016), è inoltre Avvocato dal 2009 (iscritta all’Elenco speciale professori e ricercatori universitari dal 2013). È componente del comitato direttivo dell'Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione-IRPA e socio dell'Associazione italiana dei professori di diritto amministrativo-AIPDA.

È stata Assistente di studio del Giudice Sabino Cassese presso la Corte costituzionale della Repubblica italiana (2013-2014) e Componente dell’Unità per la semplificazione e la qualità della regolazione presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento della funzione pubblica (2014-2018). E’ stata, altresì, Componente del Nucleo di valutazione dell’Università degli studi di Siena (2013-2015).

Ha svolto funzioni di Consigliere giuridico del Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione (2012). È stata, inoltre, Primo assistente presso la Commissione indipendente per la valutazione la trasparenza l’integrità delle amministrazioni pubbliche – CiVIT (2010-2011), ove ha svolto anche, nell’ambito della nuova Autorità nazionale anticorruzione (ANAC), funzioni di Esperto in materia di trasparenza e prevenzione della corruzione nelle pubbliche amministrazioni (2013-2014).

È stata assegnista di ricerca in Diritto Amministrativo presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Roma “Sapienza” (2011-2012). Nella stessa Università, ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca con lode in Diritto Amministrativo (2010).

È stata Professore a contratto di Diritto della Finanza Pubblica presso l’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli (2014-2017) e, precedentemente, di Diritto Amministrativo specialistico nella Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli studi di Urbino “Carlo Bo” (2008-2010), dove è stata anche titolare di un corso integrativo in materia di “Contratti pubblici”, nell’ambito dell’insegnamento di Contabilità di Stato (2009-2010). E’ stata, altresì, titolare di un corso integrativo all’insegnamento di “Diritto dei servizi pubblici” presso l’Università degli studi della Tuscia, Viterbo (2007).

Attualmente, insegna Diritto amministrativo I presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Catania. Fa parte del collegio di dottorato in giurisprudenza nella stessa università e del corpo docenti di diversi Master presso varie università italiane. Ha svolto, e tuttora svolge, corsi e seminari in materia di controlli delle p.a., finanza pubblica, prevenzione della corruzione, trasparenza amministrativa, esternalizzazioni, per il personale dipendente di numerose amministrazioni pubbliche in tutta Italia. Ha tenuto lezioni nell’ambito di corsi di dottorato in varie università e corsi organizzati per i dirigenti pubblici dalla Scuola nazionale dell’Amministrazione – SNA.

Ha partecipato, nelle vesti sia di presidente di panel sia di relatrice, a numerosi convegni scientifici in Italia e all'estero (New York University -School of Law, Københavns Universitet, Humboldt-Universität zu Berlin, ecc.), nonché ha organizzato convegni di rilevanza internazionale (Global Administrative Law Seminar, IV edizione).

È Primo redattore della Rivista trimestrale di diritto pubblico e componente dei comitati editoriali di alcune riviste giuridiche nazionali e internazionali, tra cui Public Administration Research, Journal of Politics and Law, Munus – Rivista giuridica dei servizi pubblici, P.A. Persona e Amministrazione. Svolge attività di referaggio per varie riviste nazionali e internazionali del settore.

È autrice di tre monografie dal titolo, rispettivamente, La “bollinatura” della Ragioneria generale dello Stato (Editoriale scientifica, 2017), I controlli sull’uso delle risorse pubbliche (Giuffrè, 2015) e La funzione di regolazione delle corti nello spazio amministrativo globale (Giuffrè, 2010), nonché di oltre un centinaio tra articoli, saggi – pubblicati anche in lingua inglese e spagnola in collane straniere e su riviste internazionali – recensioni e note. I suoi principali temi di ricerca riguardano, in particolare, i controlli delle pubbliche amministrazioni, la finanza pubblica, le esternalizzazioni di servizi e funzioni pubbliche, il lavoro pubblico, il sistema amministrativo penitenziario, la trasparenza e anticorruzione nel settore pubblico, la qualità dei servizi pubblici, il diritto amministrativo europeo e globale.

VIDEO

Relazione per l'Anniversario dei 150 anni della Ragioneria generale dello Stato, Università degli studi di Roma "Sapienza", Aula Magna del Rettorato, maggio 2019

https://www.youtube.com/watch?v=YcQBUBCI3Xg

Relazione al Seminario sul Nuovo Codice dei contratti pubblici, TAR Lazio, Roma, luglio 2018

https://www.youtube.com/watch?v=N1XF_SOYdQQ

"Il diritto amministrativo come diritto della società", Università degli studi di Napoli "Federico II", luglio 2016

https://vimeo.com/weblearningfederica/review/184372107/c139dd5246

Elisa D’Alterio è Professore Ordinario di Diritto Amministrativo presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Catania, e delegata alla Ricerca di Dipartimento dal 2018. Inoltre, presiede, da fine settembre 2018, l'Ufficio per i procedimenti disciplinari del personale tecnico-amministrativo dell'Ateneo.

Già Visiting Researcher a SciencesPo, Parigi (2016), è inoltre Avvocato dal 2009 (iscritta all’Elenco speciale professori e ricercatori universitari dal 2013). È componente del comitato direttivo dell'Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione-IRPA.

È stata Assistente di studio del Giudice Sabino Cassese presso la Corte costituzionale della Repubblica italiana (2013-2014) e Componente dell’Unità per la semplificazione e la qualità della regolazione presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento della funzione pubblica (2014-2018). E’ stata, altresì, Componente del Nucleo di valutazione dell’Università degli studi di Siena (2013-2015).

Ha svolto funzioni di Consigliere giuridico del Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione (2012). È stata, inoltre, Primo assistente presso la Commissione indipendente per la valutazione la trasparenza l’integrità delle amministrazioni pubbliche – CiVIT (2010-2011), ove ha svolto anche, nell’ambito della nuova Autorità nazionale anticorruzione (ANAC), funzioni di Esperto in materia di trasparenza e prevenzione della corruzione nelle pubbliche amministrazioni (2013-2014).

È stata assegnista di ricerca in Diritto Amministrativo presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Roma “Sapienza” (2011-2012). Nella stessa Università, ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca con lode in Diritto Amministrativo (2010).

È stata Professore a contratto di Diritto della Finanza Pubblica presso l’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli (2014-2017) e, precedentemente, di Diritto Amministrativo specialistico nella Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli studi di Urbino “Carlo Bo” (2008-2010), dove è stata anche titolare di un corso integrativo in materia di “Contratti pubblici”, nell’ambito dell’insegnamento di Contabilità di Stato (2009-2010). E’ stata, altresì, titolare di un corso integrativo all’insegnamento di “Diritto dei servizi pubblici” presso l’Università degli studi della Tuscia, Viterbo (2007).

Attualmente, insegna Diritto amministrativo I presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Catania. Fa parte del collegio di dottorato in giurisprudenza nella stessa università e del corpo docenti di diversi Master presso varie università italiane. Ha svolto, e tuttora svolge, corsi e seminari in materia di controlli delle p.a., finanza pubblica, prevenzione della corruzione, trasparenza amministrativa, esternalizzazioni, per il personale dipendente di numerose amministrazioni pubbliche in tutta Italia. Ha tenuto lezioni nell’ambito di corsi di dottorato in varie università e corsi organizzati per i dirigenti pubblici dalla Scuola nazionale dell’Amministrazione – SNA.

Ha partecipato, nelle vesti sia di presidente di panel sia di relatrice, a numerosi convegni scientifici in Italia e all'estero (New York University -School of Law, Københavns Universitet, Humboldt-Universität zu Berlin, ecc.), nonché ha organizzato convegni di rilevanza internazionale (Global Administrative Law Seminar, IV edizione).

È Primo redattore della Rivista trimestrale di diritto pubblico e componente dei comitati editoriali di alcune riviste giuridiche nazionali e internazionali, tra cui Public Administration Research, Journal of Politics and Law, Munus – Rivista giuridica dei servizi pubblici, P.A. Persona e Amministrazione. Svolge attività di referaggio per varie riviste nazionali e internazionali del settore.

È autrice di tre monografie dal titolo, rispettivamente, La “bollinatura” della Ragioneria generale dello Stato (Editoriale scientifica, 2017), I controlli sull’uso delle risorse pubbliche (Giuffrè, 2015) e La funzione di regolazione delle corti nello spazio amministrativo globale (Giuffrè, 2010), nonché di oltre un centinaio tra articoli, saggi – pubblicati anche in lingua inglese e spagnola in collane straniere e su riviste internazionali – recensioni e note. I suoi principali temi di ricerca riguardano, in particolare, i controlli delle pubbliche amministrazioni, la finanza pubblica, le esternalizzazioni di servizi e funzioni pubbliche, il lavoro pubblico, il sistema amministrativo penitenziario, la trasparenza e anticorruzione nel settore pubblico, la qualità dei servizi pubblici, il diritto amministrativo europeo e globale.


visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina

controlli delle pubbliche amministrazioni, finanza pubblica e contabilità pubblica, esternalizzazioni e contratti pubblici, servizi pubblici,  lavoro pubblico, sistema amministrativo penitenziario, trasparenza e anticorruzione nel settore pubblico, diritto amministrativo europeo, diritto amministrativo globale.

Svolge numerose attività di ricerca in Italia e all'estero. Tra le più rilevanti, si ricordano in modo sintetico e in ordine temporale:

- Componente del Centro studi interdipartimentale “Territorio Sviluppo e Ambiente”. Università degli studi di Catania (dal 2018).

- Responsabile della ricerca scientifica su “The Paradox of Hybridization: the Quest for the Protection of Citizens-Users' Rights”, nell'ambito della visiting fellowship assegnata dal “Committee for Doctoral Studies in Law”, a seguito di procedura competitiva. L'incarico di ricerca è stato svolto presso l'École de Droit di Sciences Po (Paris) (2016).

- Partecipazione al gruppo di ricerca su Tecniche ed istituti societari per lo sviluppo dell'innovazione. Progetto con finanziamento di Ateneo, nell'ambito del Piano triennale della ricerca di Dipartimento 2016-2018.

- Membro dell’équipe ITALIE del Laboratoire Méditerranéen de Droit Public. Ha partecipato, come responsabile scientifico della parte su “Fonctions & emplois publics”, al lavoro di ricerca per la preparazione del volume I della Revue Méditerranéenne de droit public (2013).

- Membro del Comitato direttivo-scientifico previsto dalla Convenzione siglata tra la Scuola Nazionale dell’Amministrazione – SNA e l’Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione – IRPA, per lo svolgimento di attività di ricerca in materia, rispettivamente, di “Politica e Amministrazione”, “Procedimento Amministrativo”, “Controlli” (2013) e Coordinatore scientifico del gruppo di ricerca su “I controlli delle pubbliche amministrazioni”. I risultati della ricerca sono pubblicati su http://sna.gov.it/cosa-offriamo/ricerca-e-progetti/ricerca-sna-irpa/i-controlli/. (2013)

- Presso la MADP-Fondation nationale des sciences politiques, ha partecipato al gruppo di lavoro su “L’avenir du modèle français de droit public en Europe. Le mode de production de la décision publique: vers un code de procédure administrative? Recherche soutenue par la mission de recherche Droit et Justice”, coordinato dal prof. Jean-Bernard Auby (2012-2013).

- Ha coordinato il gruppo di ricerca scientifica su “Misurazione e valutazione della qualità dei servizi pubblici”, presso l'Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione-IRPA (2011-2012).

- É stata responsabile scientifico della parte su “Il commercio globale dei beni culturali” nella ricerca “I beni culturali e la globalizzazione”, finanziata da Fondazione Vodafone Italia (2009-2010).

- È stata responsabile scientifico della ricerca “La gestione delle entrate degli enti locali tra esternalizzazione e promozione della concorrenza”, finanziata dall’Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione – IRPA e dalla società Tributi Italia S.p.A. (2008-2009).

- Ha partecipato a più gruppi di ricerca scientifica sul tema delle Esternalizzazioni, i cui risultati sono stati pubblicati in tre distinti rapporti per le edizioni Maggioli (dal 2007 al 2011).

- Ha condotto la ricerca “Le scelte di esternalizzazione e i nuovi modelli di gestione: outsourcing, contracting out, global service, general contractor”, nell’ambito della borsa di studio vinta presso l’Istituto di Diritto Pubblico della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma “Sapienza” (2006-2007).